L'isola di Nog è una terra misteriosa, che emerge dal mare, da qualche parte, oltre l'orizzonte.

Perennemente avvolta da leggende e incredibili storie di mostri e avventure che la nascondono agli occhi

degli increduli, te la trovi davanti quando meno te lo aspetti ed è consuetudine, fra i marinai, battezzarla,

ogni volta, con un nome diverso. Così ci fu un tempo in cui fu la "terra degli uomini pesce", "Thule",

 "Isola Misteriosa", "Uraniland", "Terra dell'Eterna Giovinezza"...

C'è chi dice che sia una delle isole dell'arcipelago continentale di Atlantide e chi azzarda l'ipotesi che una

delle Cento Città di Mu sorgesse proprio lì vicino.

Fu la terra che vide Pigafetta in sogno la notte prima di veder l'America, per questo non lo raccontò mai a

nessuno, e ospitò Peter Pan e, qualche anno dopo, Capitan Uncino in pensione. Ora, che si chiama

Mezzacollina, ha una popolazione bizarra ma tranquilla, allegra e ospitale e non è difficile, se ci si ferma

abbastanza, venire a conoscenza di una delle mille storie che ogni giorno qui nascono.

 

a cura

del Dipartimento di Promozione Turistica

del Municipio di Mezzacollina.

 

 

La foto è attualmente l'unica disponibile. E' stata fortunosamente recuperata dagli archivi del VHSAofMSDP

(Very High Secret Archive of Mystery Satellitar Detection Project).

Autore della mirabolante impresa, ovviamente, non poteva che essere Lui:

Cat Bond,

 il miglior agente dell'Ufficio Recuperi e Missioni Impossibili del Ministero degli Affari Esteri del

Municipio di Mezzacollina.

Il Diario di Icabot Fletcher

La Lisca Genealogica

portale

 Il console Onorario