L I
associazione di letteratura interattiva
www.letteraturainterattiva.it

il

Chissàchicomedovequandoeperchèmboldo

il giornale di Mezzacollina

 

L I
associazione di letteratura interattiva
www.letteraturainterattiva.it

Copia gratuita per l'estero    

15.05.03

Tranquilli! Non é successo niente.
almeno per ora...


il destino del mondo secondo il solito profeta americano

La Teoria del Salto della Quaglia (2), secondo il Prof. Frank Terragallo.

Parte seconda

-Allora, Professore, ci sarà o no questo cataclisma?-

-Spero proprio di no, infondo si tratta pur sempre di un evento certamente possibile ma assai poco probabile.-

-Ma tutto questo allarme? Lei stesso, pochi giorni fa, ha rilasciato dichiarazioni decisamente preoccupanti.-

-Preoccupato lo sono tutt’ora. Vi sono decine di asteroidi, alcuni piuttosto massicci, che passano vicino alla Terra in questi giorni: dovrebbe essere un evento piuttosto raro che un oggetto di un chilometro di diametro passi a meno di un decimo di Unità Astronomica, avevo letto che l’aspettativa per un simile evento era valutabile intorno al secolo, ma se da un’occhiata al nostro cielo negli ultimi mesi avrà un’impressione ben diversa!-

-Che significa?-

-Che potrebbe esserci qualcosa di vero nelle teorie di Sitchin, sebbene nessuno ne abbia avuto conferma diretta fino ad oggi.-

-Lei non crede al complotto internazionale per mettere tutto a tacere?-

-Non si può escludere: esistono indizi e autorevoli opinioni al riguardo; tuttavia vi è un fatto indiscutibile: qualunque notizia, ad un certo punto, trapela.-

-Si spieghi, per favore.-

-Un oggetto che dovrebbe, ormai, essere visibile ad occhio nudo non potrebbe sfuggire all’osservazione anche di astrofili dilettanti e la notizia non potrebbe essere censurata.-

 

-Pare abbastanza logico, ma allora che sta accadendo?-

-Credo che si stia verificando un fenomeno particolare: paradossalmente, anche chi potrebbe essere interessato a tacere della cosa sta in realtà diffondendo, volontariamente o no, notizie e informazioni. L’effetto è di una certa sovrabbondanza di informazione e questo genera confusione.-

-Allora qual è la verità?-

-Siamo ancora nel campo delle ipotesi, ma personalmente comincio a farmi un’idea.-

-Ce ne parli, Professore.-

-Guardiamo i fatti: ci troviamo ad un passo da una svolta epocale per l’umanità. Il progresso tecnologico e il boom demografico ci hanno portati ad un punto terminale della nostra storia evolutiva e dovremo prestissimo decidere che strada prendere: un inesorabile declino avvelenati dalle nostre stesse tensioni (e scorie) o una trasformazone radicale della società.-

-È quanto dicono i ‘NoGlobal’, vero?-

-Più corretto sarebbe definirli ‘ReallyGlobal’…comunque non sono soli.-

-Ebbene?-

-A parte qualche bizzarra eccezione, più o meno chiunque abbia cultura almeno media ritiene che non siamo soli nella galassia o, ma non necessariamente in alternativa, siamo i primi su questo pianeta.

 

 

Ritengo che qualcuno, per motivi ancora imperscrutabili, abbia voluto ‘farci raggiungere’ da una informazione vitale, attraverso il tempo o lo spazio, utilizzando un ‘orologio cosmico’ per determinare inequivocabilmente il ‘momento’ e affidando a qualcos’altro l’informazione in se.-

-Dunque, starebbe per accadere qualcosa.-

-Più precisamente ‘sta accadendo’ qualcosa.-

-E di che si tratta?-

-Questa è la parte difficile: si tratta certamente di qualcosa che abbiamo sotto il naso, ma entrano in gioco troppi fattori di confusione per poter avere una chiara impressione della realtà.-

-Ancora opinioni?-

-Provi a immaginare di essere un abitante della Polinesia ai tempi di Cook, ma di vivere in un’isoletta sperduta e marginale perfino per i polinesiani stessi: le sarà magari anche giunta l’eco di una voce che parla di misteriosi grandi vascelli e genti dai costumi alieni e la tecnologia sconosciuta, ma se il suo problema è pescare pesce a sufficienza per la popolazione sempre più numerosa dell’isola e le giornate, fra una tempesta e l’altra, sono sempre state uguali che senso potrebbe avere dare peso ad una antica leggenda e alle chiacchiere confuse dello scemo del villaggio? Questa assomiglia davvero parecchio alla nostra attuale situazione. Cosa stava per accadere al povero polinesiano? Che portata e che conseguenze hanno avuto gli avvenimenti di quegli anni? Immagini ora la cosa in una proporzione planetaria o magari galattica…-
continua...

 

Il form per inviare i vostri articoli é disponibile sulla copia arretrata del giornale di Mezzacollina raggiungibile da qui

gli arretrati del giornale sono disponibili presso
la BIBLIOTECA