La vera storia di un webmaster, quando ancora qualcuno credeva che potesse essere un disegnatore.

Era il lontano 1984 e il nostro eroe pativa, con dignitą, una forzata ascetica astinenza sulle rive dello stretto di Ormuz.

Lapin de Brest, la bizzarra figura (mezzo coniglio e mezzo Marlow) che nell'immagine incoraggia l'artista e ne sostiene amabilmente lo spirito creativo, aveva ricevuto l'incarico da un gruppo di giovani femministe di Sestri Levante, dalla cui iniziativa avrebbe dovuto prender vita l'incredibile rivista "LaCarota", di accertarsi che il presunto disegnatore producesse effettivamente la serie di fumetti per cui si era impegnato.

La Carota non nacque. Lapen de Brest non fu mai pagato e questo é allo stesso tempo testimonianza di quei fatti e l'unico fumetto pił o meno completato della mia vita... 

torna alla Biblioteca