La famiglia Fletcher è molto antica e ha attraversato quasi tutta l'Europa e gran parte della storia moderna del nostro continente. In effetti, un ramo cadetto, la progenie di Abraham Fletcher, fratello minore di Mathusalem, insieme al cugino Aachab, emigrò nel Nuovo Mondo a bordo di una baleniera, ma non se ne seppe mai nulla.

Poiché i Gatti scelgono la famiglia liberamente, la discendenza può indifferentemente seguire sia la linea paterna che materna.

La cosa spesso confonde gli umani, ma è assolutamente normale per gente che bada alla sostanza delle cose e non alla loro apparenza.

 

Mathusalem Fletcher, nonno di Icabot.(...?...-1902))

Eleonor Fletcher, mamma di Icabot.

Icabot "Cinque vite" Fletcher.(1901-1922)

George, Corinne, Sylvester, Thomas, Nelson (Cpt.), Lucrezia e Frederich Fletcher, figli di Icabot.

(Il Capitano Nelson Fletcher fu l'unico che riprese il mare e di lui si sa solo che raggiunse un'isola dei mari del sud a bordo di un brigantino)

Douglas I°, primo gatto-sindaco di Mezzacollina.(1907-1920)

Douglas II°,

Douglas III°,

(che in realtà si chiamava Marie-Louise, ma dispiaceva interrompere la sequenza che dava lustro al casato...)

DouglasIV°, quindicesimo sindaco di Mezzacollina (1913-1917)

(noto alle cronache per essere il padre della famosissima spia-ballerina Gatta-Hari, 1912-1917, e che morì di crepacuore alla notizia che l'amata figlia era rimasta vittima di un sicario del Servizio di Controspionaggio di sua Maestà, sebbene lavorasse proprio per loro, infiltrata nelle linee nemiche come Gatta di Compagnia di una Ballerina-Spia…)

Sylie la Strega.(1916- …? )

(della quale quasi nulla si sa, nemmeno se fosse realmente una gatta, ma si sussurra che sia la bisnonna del Mago di Mezzacollina)

CodaMozza e il Pescatore (1921-1939)

(fratelli siamesi, nel senso che erano attaccati per la coda alla nascita e uno di loro, CodaMozza, dovette appunto rinunciare ad un pezzo della coda a vantaggio del fratello. Capostipiti della moderna popolazione di Mezzacollina)

G.Patton Fletcher (1935-1949)

(arrivò dall'America insieme ad un mucchio di gente: per fortuna si fermò solo lui.

Dichiarò di essere un pro-pro-pro-pro-nipote di un tal Mosès Fletcher, figlio di Aachab, ma non fornì mai prove di questo. Fu comunque accolto nella comunità, come è costume, e fu riconosciuto come un Fletcher durante una festa che durò sette giorni e sette notti.)

Albert (1929-1950)

(Insegnò fisica delle particelle e meccanica quantistica al gatto di Wernher Von Braun, durante una sua, del gatto, vacanza estiva a Mezzacollina)

Rosalux (1945-1970)

(scrittrice, medium e politologa, autrice del famoso "Questioni di organizzazione della socialdemocrazia di Mezzacollina" e dell'insuperato "L'accumulazione del branzino". Sua la famosa frase: "più faccio la gatta e più ho voglia di fare l'amore, più faccio l'amore e più ho voglia di fare la gatta", che comparve sui muri della Sorbona nel 1968, sebbene un poco modificata.)

Benjamin (1968-1989)

(emigrato in Francia, pare che divenne il ghost-writer di un insegnante che, in seguito, ebbe una gran fortuna letteraria)

Perry M. Fletcher(1979-1999)

(avvocato, nella sua più famosa causa difese i diritti dei globicefali contro la Exxon. Il processo d'appello è previsto per la primavera del 2012. Lui non c'è più e i globicefali non si sentivano tanto bene già al processo: bisognerebbe fare qualcosa!)

Angel Fletcher cpt. (1987)

( Gatto di Bordo del Beatrix II , vascello di linea, armato a nave, che garantisce regolari collegamenti con la TerraFerma. Lo si può incontrare alla Locanda del Tritone o in qualsiasi altro posto dove si possa bere del buon whisky di malto)

 
L'Isola di Nog